Migrante muore per esalazioni tossiche a Isola Capo Rizzuto

Un migrante di nazionalità gambiana è morto a causa delle esalazioni tossiche sprigionatesi dal braciere che aveva collocato nella stanza in cui dormiva per riscaldarsi. È accaduto la scorsa notte ad Isola Capo Rizzuto, nel crotonese. Un altro migrante, originario del Senegal, che dormiva nella stessa stanza, è rimasto intossicato ed è stato ricoverato nell’ospedale di Crotone. Indagini su quanto è accaduto sono state avviate dai carabinieri della Tenenza di Isola Capo Rizzuto.